Alice in Zombieland (The White Rabbit Chronicles), Gena Showalter


AliceInZombielandAlice in Zombieland è il primo romanzo che mi capita tra la mani di Gena Showalter, prolifica autrice di Dantasy e Urban Fantasy per Young Adult, e con un titolo del genere non potevo di certo farmelo scappare.

Onestamente, temevo di trovarmi tra le mani un romanzetto all’acqua di rose, costruito sul franchise di Alice in Wonderland, e con poca personalità. Invece, dopo poche pagine ho dovuto subito ricredermi. La combinazione tra la classica Alice e gli zombie è di certo un ottimo modo per promuovere commercialmente un romanzo, ma questo primo capitolo della serie White Rabbit Chronicles è talmente ben scritto, pieno di azione  e ricco di personaggi interessanti che non avrebbe avuto bisogno di questa spinta markettara. Alice Bell è un’adolescente come tutte le altre divisa fra la scuola e la sorellina di 8 anni che adora. Se non fosse che Alice e la sua famiglia non escono mai con il buio perché il padre è convinto che non appena cala il sole, il mondo si popoli di creature mostruose pronte a divorare chiunque si trovino davanti. Alice è convinta che il padre sia un pazzo alcolizzato, traumatizzato da eventi successi durante l’infanzia.

Ma una sera, accade l’impensabile: un tragico incedente d’auto spazza via la sua famiglia, e Alice comincia a pensare che forse le allucinazioni del padre non erano così lontane dalla realtà.



Laura Bickle, The Hallowed Ones



TheHallowedOnes

Ho appena “inalato” The Hallowed Ones di Laura Bickle. E’ il primo libro Young Adult di questa autrice che si è già sperimentata con altri Urban Fantasy anche con il nom de plume di Alayna Williams.

Come per molti altri romanzi classificati come Young Adult (ovvero “adatti” ad adolescenti), questa etichetta ha un senso per questioni di marketing, perché sia lo stile con cui è scritto, sia come viene narrata e affrontata la storia sono godibilissimi anche per lettori più “attempati”.

“Se la tua casa fosse l’ultimo posto sicuro sulla terra, tu faresti entrare un estraneo?”


Ambientato in una comunità Amish, la protagonista è Katie, una ragazza che si sta preparando al Rumspringa, un periodo di tempo in cui gli adolescenti della comunità sono liberi di sperimentare come meglio credono il mondo esterno degli English, prima di decidere se ricevere il battesimo e aderire alle regole degli Amish, oppure lasciare la propria famiglia per sempre.

Ma una serie di eventi porta Katie  e la sua comunità a comprendere che nel mondo esterno è successo qualcosa di terribile. Agli Anziani Amish non resta che decidere di chiudere i cancelli: nessuno può uscire e nessuno può entrare. Ma quando Katie trova un ragazzo svenuto e ferito appena fuori al confine del suo villaggio, decide di ribellarsi segretamente al decreto degli anziani. Lo fa entrare, ma cos’altro sarà entrato insieme a lui?