Perché ho amato il finale di serie di How I Met Your Mother


HIMYME’ sempre difficile per gli autori televisivi scrivere il finale di una serie. Specialmente se la suddetta serie è in onda da 9 stagioni come How I Met Your Mother. Le aspettative sono altissime. Alcuni optano per lasciare il finale aperto (ve lo ricordate il bellissimo sorriso di Buffy?). Alcuni scrivono morti a sorpresa (I Soprano, Breaking Bad). E poi ci sono i lieto fine hollywoodiani come quello di Sex & The City.

E’ impossibile accontentare tutti, e spesso per farlo si segue la strada più facile, mentre questa volta gli autori hanno scelto quella della coerenza. La serie è finita esattamente come gli autori avevano pianificato che fosse nel lontano 2005 quando è andato in onda il pilot. Gli attori erano già a conoscenza del loro arco narrativo, e alcune scene dell’episodio finale sono state addirittura girate 6 anni fa. Cercherò di non rivelare nulla sulla conclusione televisiva dell’avventura di Ted Mosby e dei suoi quattro amici nella bella New York, anche perché, se non la avete ancora seguita, è veramente il caso di recuperare questa serie, possibilmente in lingua originale, e facendo finta che in italiano il titolo non sia stato tradotto con l’orripilante “E alla fine arriva mamma”.

Il popolo di internet si è diviso nettamente sul finale come forse non accadeva da tempo (vorrei azzardare dalla fine di Lost). Chi lo ha apprezzato, amato e si è emozionato, e chi invece lo ha detestato.



Marvel’s Agents of the S.H.I.E.L.D., pilot


shield

Whedoniani, Marvelliani e nerd non meglio affiliati, tutti aspettavamo con  l’ansia la messa in onda dell’episodio pilota di Marvel’s Agents of the S.H.I.E.L.D. l’ultima creatura televisiva di Joss Whedon, il fratello Jed e Maurissa Tancharoen.

Con tutta onestà, ammetto di essere une whedoniana estremista: ovvero tutto quello che produce il Maestro Joss Whedon è puro nettare da assaporare, di conseguenza non ho idea di quanto potrò essere obbiettiva nel giudicare questo pilot.

In onda sulla ABC (che speriamo di comporti meglio della show killer FOX, Firefly e Dollhouse vi ricordano niente?), l’azione ricomincia subito dopo i fatti raccontati in Avengers, ovvero la battaglia di New York e il “mondo nuovo” che essa ha creato. Giusto per traghettarci dal film alla serie tv, troviamo il volto noto dell’agente Maria Hill, braccio destro di Nick Fury (ad alcuni nota come zia Robin).