Buon compleanno Joss Whedon


Joss Whedon Scarlette JohanssonArrivo un po’ in ritardo, lo so. Il compleanno di Joss Whedon è stato qualche giorno fa, il 23 giugno. 50 anni belli tondi per il papà di Buffy, Angel, Firefly, Dollhouse, Dr. Horrible, Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. e soprattutto colui che ha portato sul grande schermo gli Avengers e ha fatto entrare nella storia del cinema i supereroi Marvel.

Ad ogni modo è doveroso per me, onorare in qualche modo quest’uomo che ha cambiato il volto della tv e adesso anche del cinema, che ci ha regalato il talento di attori come Nathan Fillion o Amy Acker che altrimenti, probabilmente, sarebbero rimasti nell’oblio, e che crede fermamente nei suoi progetti, tanto che dopo che la FOX-del-male ha cancellato Firefly dopo soli 14 episodi (non ce lo scorderemo mai), è riuscito a trovare i soldi per portare al cinema la sua storia e ci ha dato Serenity. E’ una persona che mentre è in pausa di lavorazione di un blockbuster enorme come The Avengers, invece di andare in vacanza con la famiglia, convoca i suoi attori preferiti a casa sua per filmare, in bianco e nero, la sua versione di “Molto rumore per nulla“.



Have yourself a purple little Christmas


PrintNon posso dire che Natale sia la mia festa preferita, ma è innegabile l’atmosfera che si crea in questo periodo dell’anno. Specialmente per chi, come me, soffre il freddo e il buio, le luci natalizie rappresentano la promessa del ritorno della luce dopo le notti così lunghe.

C’è di dice che è una festa consumistica, chi sostiene che in periodi di crisi come quello che stiamo vivendo è un’occasione fuori luogo. Comprendo il punto di vista. Ma secondo me, siamo noi che decidiamo che cosa farcene delle feste o di qualsiasi altra cosa nelle nostre vite. Se è consumistica è perché noi l’abbiamo resa tale.

E francamente, credo che sia proprio nei momenti più bui e difficili che abbiamo bisogno di luce, magia, di respirare gli stessi odori e sentire gli stessi suoni di quando eravamo bambini e se stavamo bene attenti potevamo persino sentire il suono della slitta di Babbo Natale che arrivava a portare i doni. Ed è con questo spirito che aspetto Natale ogni anno.

Ovviamente, essendo un blog su tv show e libri non potevo fare altro che augurare Buone Feste attraverso i miei media preferiti!



Marvel’s Agents of the S.H.I.E.L.D., pilot


shield

Whedoniani, Marvelliani e nerd non meglio affiliati, tutti aspettavamo con  l’ansia la messa in onda dell’episodio pilota di Marvel’s Agents of the S.H.I.E.L.D. l’ultima creatura televisiva di Joss Whedon, il fratello Jed e Maurissa Tancharoen.

Con tutta onestà, ammetto di essere une whedoniana estremista: ovvero tutto quello che produce il Maestro Joss Whedon è puro nettare da assaporare, di conseguenza non ho idea di quanto potrò essere obbiettiva nel giudicare questo pilot.

In onda sulla ABC (che speriamo di comporti meglio della show killer FOX, Firefly e Dollhouse vi ricordano niente?), l’azione ricomincia subito dopo i fatti raccontati in Avengers, ovvero la battaglia di New York e il “mondo nuovo” che essa ha creato. Giusto per traghettarci dal film alla serie tv, troviamo il volto noto dell’agente Maria Hill, braccio destro di Nick Fury (ad alcuni nota come zia Robin).