May 12, 2014

Penny Dreadful, pilot


pennydreadfulParte Penny Dreadful una delle serie più attese del 2014. Horror, visivamente curatissima, con intepreti da cinema, prodotta dal regista Sam Mendes, e creata da un certo John Logan che ha firmato, tra le altre, la sceneggiatura dell’ultimo film di James Bond Skyfall.

Eva Green, Timothy Dalton (reso molto affascinante dall’avanzare dell’età), Josh Hartnett, Rory Kinnear e Billie Piper formano un cast stellare che promette grandi interpretazioni.

Il titolo, Penny Dreadful, si riferisce ad un certo tipo di letteratura di fine ottocento di genere prevalentemente horror che alla vendita costavano, appunto, un penny.

Nel pilot, incontriamo Sir Malcom Murray (padre di Mina, celeberrima anima gemella di Dracula) che, insieme all’enigmatica Vanessa Ives, reclutano il pistolero americano Ethan Chandler per combattere il male che serpeggia in una Londra che da poco si è ripresa dagli omicidi di Jack Lo Squartatore.

Cupo e drammatico, il pilot regala anche momenti ironici come nella scena con l’eccentrico egittologo Ferdinand Lyle. Di fortissimo impatto visivo, la serie gioca sui cliché del genere horror, ben sapendo che il pubblico li conosce a menadito, e li sfrutta per creare momenti di suspense e di sorpresa efficaci e per nulla scontati.

Splendidamente recitata la scena tra Murray e il dr. Frankestein. Ancora più ispirata la rivelazione della Creatura rianimata al suo “padre” scientifico, senza parole, ma resa commovente e dagli sguardi dei due personaggi.

Se Penny Dreadful manterrà per tutti gli 8 episodi che compongono la sua prima stagione quello che ha promesso nel suo pilot, sarà decisamente una delle migliori serie dell’anno. Possiamo aspettarci sicuramente l’introduzione di Dorian Gray, non visto nel primo episodio, e si spera che Hartnett, dopo un inizio in sordina, lavori agli stessi livelli dei suoi colleghi di cast, Green e Kinnear su tutti.


Nessun commento, Commenta o Linka

Rispondi a “Penny Dreadful, pilot”