Halloween: tra Tim Burton e la tradizione


Articolo pubblicato sul quotidiano “La Voce di Rovigo” del 31/10/2008


Una festa che onora la vita celebrando la morte

Halloween è stato rappresentato in molti modi. Eppure l’unico ritratto che sembra calzare a pennello è quello di Jack Skeleton fatto da Tim Burton nel suo capolavoro in stop-and-motion “The Nitghmare before Christmas”. Nella mente visionaria del regista che più di tutti gli altri ha saputo rompere, pur in maniera garbata e tenera, uno dei più grandi tabù del civile mondo occidentale, ovvero la morte, il mondo di Halloween di Jack è popolato da mostri, streghe, demoni che vogliono solo spaventare e divertirsi facendolo, perché quella è la loro natura. Jack è lo spirito più fanciullesco di un giorno che è prima di tutto dedicato ai bambini che, per una volta l’anno, possono travestirsi da ciò che li spaventa di più e domandare dolci e caramelle agli adulti, che non possono rifiutarsi.