La nebbia


Questa storia si basa su fatti realmente accaduti

Ma dove cavolo è quell’autobus?

Sto camminando da almeno un’ora su Santa Monica Blvd, ormai sono praticamente al confine tra West L.A. e Santa Monica. In giro non ce nessuno ed è l’1 passata. Ho perso l’ultimo Big Blue Bus da Westwood per tornare a casa, e così mi sono incamminata a piedi sperando di beccare un metro bus, che di solito passano ogni 20 minuti, anche di notte. E invece di bus nemmeno l’ombra. E nemmeno persone.

Gli ultimi rappresentanti della razza umana sono stati un commesso del 7/11 davanti al Nuart Theatre dove mi sono comprata una bella ciambella al cioccolato, e dei simpaticoni in fila per vedere lo spettacolo di mezzanotte del “Rocky horror picture show”, con tanto di sing-a-long.



Ode alle scarpe


Cammini per la strada. La giornata fa abbastanza schifo e magari sei pure in ritardo. I capelli non ti stanno come vorresti, eppure hai la falcata di una guerriera, perché ai piedi hai le tue scarpe preferite.

In molti sottovalutano il potere che hanno le scarpe, non sanno che per alcune di noi sono la nostra arma vincente. E se il nostro armadio e sotto il nostro letto si riempie di scatole di scarpe multicolori è solo perché ogni giorno è una battaglia che va affrontata con un’arma diversa.